Biography

        Home
    
 ABOUT AUTHOR
  biography
  statement
  curriculum
  history
  art critic

GENERATIVE ART
  generative art
  authorship
  creativity

GALERIES
  galeries all
  new works
  mozaic
  karst
  beginning

DEMO PROGRAMS
  visual basic pr.
  java programs
  short VB6 prg.

OTHER
  greetings
  portraits

CONTACT
  contact





KONEC

 


















  

LINKI
GA konference
 GA linki
Drugi linki
 
 
 
OBISKOVALCI
ste obiskovalec
 št.:  251888
od okt/2002















 
   
 
 
 
 

ARTE GENERATIVA

L'idea fondamentale dell'intero progetto di computer-graphics sviluppato da diversi anni da Bogdan Soban è basata sul principio di creare imprevedibili e uniche composizioni grafiche, definite nel loro campo come arte algoritmica. Le immagini prendono forma sullo schermo senza l'intervento dell'autore e senza l'applicazione di moderni programmi di disegno grafico. Tutti i programmi sono una conquista propria dell'autore e operano su elementi base grafici: punto colorato, linea colorata e piano colorato sullo schermo. In questo modo danno origine a pure astrazioni e immagini della nature stilizzate. Il metodo e piu conosciuto sotto il nome "arte generativa".

Nel processo di creazione un computer è completamente autonomo al più alto grado possibile. Per mezzo di una funzione casuale lo stesso computer è libero di scegliere il massimo numero di elementi come il tipo, la forma, la misura, il colore, la posizione sullo schermo, ecc, dando forma ad un'immagine grafica. L'autore rende possibile tale processo usando un generatore di numeri casuali. Il risultato nasconde un imprevedibile numero casuale che determina il valore di un elemento grafico dell'immagine in fase di creazione. L'imprevedibilità è raggiunta posizionando il programma su una serie di numeri casuali dipendenti dal valore momentaneo del tempo. La struttura genetica dell'immagine che determina un'intera rappresentazione grafica è generata in questo momento. 

Il compito dell'autore nell'intero processo creativo è soprattutto quello di concepire il tema fondamentale definendo gli elementi caratteristici dell'immagine e fondendo al computer istruzioni in forma di programma utilizzando algoritmi complessi e necessarie operazioni matematiche. Successivamente il computer liberamente produce immagini con un numero infinito di variazioni. Sarà l'autore a decidere quale immagine salvare e stampare. Ciascuna immagine è un elemento unico assoluto, poiché è impossibile trovare una identica nell'infinito numero di possibili combinazioni. L'immagine non salvata è perduta per sempre. 

L'intero processo passa attraverso più fasi: l'ideazione dell'immagine, la sua programmazione, l'elaborazione e la decisione finale per quanto riguarda la scelta. Secondo l'autore la fase dell'elaborazione dell'immagine fa meditare sulle possibilità creative del sistema macchina-programma-tempo, poiché, come il programma è elaborato e reso operativo, il computer produce immagini indipendentemente dalla presenza dell'autore, dalla sua volontà o influenza. Entrambi, il computer ed il programma, sono elementi assoluti e determinati in questo sistema. E'il tempo che modifica e influisce sull'immagine che appare sullo schermo. L'autore è d'accordo con loro che dicono che ogni immagine può essere progettata in anticipo, ma alla condizione che sia noto il momento della sua origine; essendo questo sempre sconosciuto ne consegue che anche l'immagine è sempre imprevedibile.